Come organizzare i vestiti nell’armadio: consigli, trucchi e regole d’oro

Cercare quello di cui abbiamo bisogno all’interno dell’armadio può diventare un’impresa impossibile se il nostro guardaroba non è in ordine. Ci sono alcuni trucchi che facilitano il compito oneroso di sistemare in modo pratico i vestiti nell’armadio: ecco i consigli di Artigli!

Come fare ordine nel guardaroba: i trucchi per risparmiare tempo

Prima di tutto sarebbe opportuno pensare agli accessori, che sono più piccoli e di difficile collocazione: in commercio sono disponibili dei recipienti pensati appositamente per contenere sciarpe, foulard e cinture: questi contenitori si inseriscono facilmente all’interno dei cassetti e si riordinano in un attimo.

Come comportarsi con le magliette? Secondo gli esperti dell’ordine in casa un modo davvero semplice per sistemare t-shirt e maglie consiste nell’arrotolarle strette e affiancarle suddividendole in base al colore. Quando i cassetti sono particolarmente ampi in profondità è possibile recuperare spazio sistemando le magliette all’interno in verticale, come si usa fare in valigia per poter riporre più cose.

Le grucce per gli abiti possono rivelarsi delle ottime alleate e si trasformano facilmente in “ganci” per appendere sciarpe, foulard e altri accessori più lunghi: in questo modo li avremo sempre a disposizione e non correremo il rischio di ritrovarli attorcigliati e irrimediabilmente rovinati. Le grucce possono poi essere aggiunte l’una all’altra con l’aiuto degli anellini che consentono l’apertura delle lattine: dite pure addio ai cassetti strabordanti e date il benvenuto ad un ordine nuovo e con criterio.

Uno dei trucchi più amati riguarda poi l’utilizzo dei ganci di una vecchia tenda da bagno: prima di buttarla recuperiamo questi preziosi gancetti che serviranno per appendere pantaloni e jeans: provare per credere!

Quali sono i tipi di calzature che occupano più spazio all’interno dell’armadio? Naturalmente gli stivali! Come rimediare a questo ingombrante inconveniente? Per evitare di danneggiarli e per fare in modo che conservino la forma ci si può affidare a delle grucce dalle pinze più delicate che ci consentano di appenderli senza rovinarli.

E la biancheria intima? Non dovremo più lanciarci nella pesca all’interno dei cassetti per recuperare calzini che sono finiti in fondo ad un cumulo di roba varia. La soluzione migliore consiste nell’organizzare i capi intimi all’interno di piccole scatole rigide a seconda della tipologia.

Come riporre i maglioni nell'armadio?

Uno degli elementi del guardaroba che risulta più difficile da organizzare sono i maglioni. Questi capi generalmente molto pesanti non possono essere appesi dal momento che il loro peso può danneggiarli: spesso il tessuto tende a cedere al livello delle spalle deformando il maglione e compromettendone la vestibilità. Evitare l’effetto sciatto e trasandato è possibile piegando accuratamente i maglioni all’interno del guardaroba, impilando sugli scaffali presenti nell’armadio o sistemandoli in contenitori di plastica trasparente che ci consentano di individuare subito l’elemento desiderato.

I maglioni possono essere sistemati anche all’interno dei cassettoni presenti nel guardaroba o in cassettiere esterne all’armadio: in questo modo possono essere conservati meglio soprattutto nei mesi in cui non vengono utilizzati e tendono ad accumulare polvere. Organizziamoli l’uno accanto all’altro mettendo in evidenza disegni o fantasie particolari che ci aiutano a distinguerli.

Come organizzare pantaloni nell'armadio?

Contrariamente a quanto si pensi i pantaloni sono molto semplici da ordinare e ci sono diversi modi di averli sotto mano per trovare sempre quello che stiamo cercando. Ordiniamo jeans e pantaloni in ordine di lunghezza con il cavallo piegato nello stesso verso per ogni capo: possiamo ulteriormente pensare di suddividere questi elementi di vestiario in base alla tipologia, separando i jeans dai pantaloni e così via.

Per recuperare spazio possiamo raggruppare i modelli simili impilandoli l’uno sull’altro o appendendoli su un’unica gruccia: avremo così in fila i pantaloni a zampa, quelli dal taglio slim, i jeans, i pantaloni dal taglio sportivo e tutti gli altri. Per le gonne andremo ad utilizzare lo stesso criterio accorpando insieme gonne lunghe o gonne corte ed evitando accuratamente di accostare tessuti che possano danneggiarsi perché particolarmente delicati: riserviamo una parte dell’armadio ai capi più preziosi o con applicazioni particolari.

Come dividere i vestiti per colore?

Di fronte ad un armadio ben organizzato diventa molto semplice trovare il capo da indossare nell’occasione giusta, meglio ancora se gli elementi sono sistemati in base al colore. Anche il colpo d’occhio risulta molto più gradevole davanti ad una scala cromatica ben congeniata.

Possiamo optare per lo stile “blocchi di colore” raggruppando insieme i capi dello stesso colore e passando, ad esempio, dalla tonalità più scura a quella più chiara o viceversa.

Possiamo anche affidarci alla ruota dei colori, il cerchio di Itten, una soluzione ottimale per creare degli abbinamenti cromatici all’interno del guardaroba.

Secondo questo supporto possiamo creare delle valide combinazioni di base accostando tra loro colori monocromatici, ovvero declinati in più tonalità, colori analoghi, quelli che si trovano vicini sulla ruota e colori complementari, che si trovano ai lati opposti del cerchio di Itten.

Oltre a fare ordine nell’armadio è necessario anche conservarlo, quindi la regola aurea che governa tutte le altre è quella di rimettere sempre ogni cosa al posto giusto così da non ritrovarsi con mucchi di roba da sistemare e un guardaroba nuovamente scompigliato. Fai la scorta di capi Artigli e organizzali nel modo giusto per avere a disposizione un armadio di possibilità!

Correlati da tag

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Registrazione Nuovo Account

Hai già un account?
Entra o Resetta la password