Come vestirsi per un colloquio di lavoro: l’outfit giusto per un’occasione importante

Quando ci si presenta ad un colloquio di lavoro è la prima impressione a fare la differenza e diventa fondamentale scegliere l’outfit adatto, il look che accompagni al meglio i nostri gesti per convincere chi ci sta di fronte ad assegnarci il ruolo che desideriamo.

Qual è l’abbigliamento perfetto per un’occasione importante come il colloquio di lavoro? Scopriamo i consigli di Artigli, brand esperto di look all’altezza di ogni situazione!

Come ci si veste per un colloquio di lavoro?

La prima cosa da stabilire è la tipologia di colloquio di lavoro che ci troviamo ad affrontare. In un ambiente molto formale dovremo sfoggiare un abbigliamento impeccabile e più tradizionale, mentre nel caso di un colloquio per un ruolo più creativo potremo osare con dettagli originali e di tendenza.

Per i lavori dinamici meglio sfoggiare un outfit casual, che mostri fin da subito quanto sappiamo metterci in gioco. La prudenza è un consiglio sempre valido, quindi meglio non esagerare con scollature troppo audaci e minigonne: gli occhi degli esaminatori devono essere ben concentrati sul nostro talento piuttosto che sulle nostre caratteristiche fisiche.

Con i pantaloni donna non si sbaglia mai, ma attenzione a sceglierli nel giusto fit: devono vestire bene esaltando la figura con eleganza, quindi al bando pantaloni larghi o jeans troppo aderenti. Perfetti quelli da accompagnare ad una giacca della stessa tonalità indossando un tailleur completo o creandone uno.

I colori devono essere neutri o comunque non troppo vivaci: non è obbligatorio il nero e si può scegliere all’interno di una vasta tavolozza che va dal grigio al blu, passando per i toni del beige e del marrone.

Cosa non deve mancare mai? Sicuramente la giacca, che va bene praticamente su tutto, sia nel caso di uno spezzato che di un coordinato. Attenzione al taglio: la giacca deve cadere alla perfezione su spalle e fianchi senza creare difetti.

Outfit colloquio di lavoro: errori da evitare

La fretta potrebbe farci sottovalutare dei passaggi importanti nella scelta di un outfit per il colloquio, come la fase della stiratura: tutto quello che indosseremo dovrà apparire curato nei minimi dettagli, quindi non è permessa la sciatteria data dalle pieghe o da un capo di vestiario stropicciato.

Il make-up per un colloquio di lavoro deve essere armonico e semplice, declinato sulle tonalità naturali per un effetto che ci renda sicure, ma senza esagerare. Stesso discorso vale per le scarpe: i tacchi alti non sono ideali per un’occasione in cui dobbiamo rimanere concentrate sull’obiettivo. Meglio indossare delle scarpe con tacco basso e chiuse sul davanti, molto eleganti ma anche comode.

Naturalmente, come abbiamo premesso inizialmente, l’abbigliamento deve tener conto del ruolo che si dovrà andare a ricoprire e dell’ambiente di lavoro. Pensiamo bene all’azienda per la quale stiamo per fare il colloquio e allo stile comunicativo della stessa: in questo modo le nostre scelte riguardo al look rispecchieranno lo stile complessivo dell’azienda e la sua mission.

Non dimentichiamo di far notare, anche se in modo non eccessivo, la nostra personalità. Come fare? Attraverso la scelta di un dettaglio che racconta chi siamo possiamo aggiungere quel tocco personale necessario in un colloquio di lavoro. Può essere un accessorio, come un gioiello o una borsa o ancora un foulard, insomma qualsiasi cosa rispecchi i nostri gusti e dica qualcosa in più di noi a chi dovrà valutare il nostro talento o le nostre competenze.

Come vestirsi per un colloquio di lavoro estivo?

Se nei mesi freddi le problematiche si fanno minime, nei mesi estivi sorgono diverse difficoltà nella scelta dell’outfit giusto, quello che ci permetta di sentirci a nostro agio senza esibire sgradevoli macchie di sudore. Il consiglio è quello di optare per capi di vestiario leggeri, come pantaloni di cotone o di lino, ma anche gonne lunghe di colore neutro.

Sì alle maniche corte, ma non quando si tratta di camicie e sono ben accette anche le fantasie floreali, come nel caso degli abiti stile bohemien, fantasie che restano leggeri e romantiche, mai invadenti ed esagerate. In estate è consigliabile non spruzzarsi addosso troppo profumo e sollevare i capelli con una bella acconciatura raccolta per essere certe di apparire in ordine e non scompigliate a causa del caldo. E per le scarpe come ci si regola? A seconda dell’abbigliamento scelto possiamo optare per scarpe in tela leggere e comode o per un bel paio di sandali semplici con tacco pratico, perfetto per muoversi in città.

Come vestirsi per colloquio di lavoro da segretaria?

Uno degli ambiti professionali in cui è più facile sbagliare look è quello che richiede un’impostazione più formale, come quando ci si presenta per ricoprire il ruolo di segretaria.

Il lavoro da svolgere in un luogo dallo stile serio necessita di una scelta ben ponderata, per evitare di apparire superficiali. Quando ci si presenta in uno studio di professionisti o per candidarsi come segretaria d’azienda meglio puntare su tonalità chiare.

Molto apprezzate le declinazioni di rosa e il blu tenui, il grigio o il bianco e le sue sfumature, quindi panna, beige, avorio e così via. Un tailleur è perfetto, da accompagnare ad un tacco giusto, che non sia rasoterra, ma che non sia nemmeno troppo alto.

Con i look proposti da Artigli è facile scegliere l’abbigliamento giusto per lasciare una buona impressione al primo colpo e apparire agli occhi di chi ci esamina come le persone giuste per il ruolo a cui aspiriamo!

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Registrazione Nuovo Account

Hai già un account?
Entra o Resetta la password